Scopri come ottenere la riduzione del Contributo di Costruzione – Un’opportunità unica per chi costruisce la prima abitazione.

Il Comune di Chioggia ha approvato in data 20 maggio 2021 il nuovo Regolamento di Edilizia Sostenibile, che tra le sue prerogative della sostenibilità ambientale e del rispetto del costruire in chiave “green”, oltre ad incentivare e migliorare la qualità ambientale delle nuove costruzioni, ha una novità molto significativa.
E’ infatti previsto uno sconto molto vantaggioso sul contributo di Costruzione (Oneri di Urbanizzazione e Costo di Costruzione) per le sole persone fisiche che realizzano la propria prima abitazione per stabilirne la residenza per almeno 5 anni .

Tabella
Punteggio Percentuale riduzione contributo di costruzione

0,5< P ≤ 1 = 20 %

1 < P ≤ 2 = 35 %

2 < P ≤ 3 = 50 %

3 < P ≤ 4 = 65 %

4 < P ≤ 5 = 80 %

Ciò significa che per chi realizza oggi una casa in classe energetica elevata ottenendo un punteggio compreso tra per esempio tra 2 e 3 punti ha diritto ad uno sconto pari all’50% del contributo di Costruzione.

Hai un terreno edificabile e vuoi venderlo? Magari ad un prezzo migliore ? Cosa aspetti a valorizzarlo. E’ difficile per chi acquista un terreno edificabile farsi un’idea di cosa può sorgere in quell’area, perché quasi nella totalità dei casi è una persona estranea al settore edilizio-costruttivo. Crearsi un’immagine mentale di un progetto futuro, per i […]

Terreni edificabili che rischiano di ritornare agricoli

In tutto il Veneto è in vigore la Legge n. 11/2004 “Disposizioni per il contenimento del consumo di suolo e modifiche alla legge regionale 23aprile 2004, n.11, Norme per il governo del territorio ed in materia di paesaggio” ciò ha comportato l’approvazione da parte del Comune di Chioggia in data 24/8/2017 degli ambiti di urbanizzazione consolidata e a seguire l’adozione e l’approvazione finale in data 18/08/2021 della Variante al Piano Regolatore comunale sul consumo di suolo.

Cosa significa tutto ciò?
Semplicemente che tutti i terreni che sono fuori dalla tavola del urbanizzazione consolidata e che non hanno avviato un processo di trasformazione del terreno da agricolo ad edificabile (costituzione di un consorzio, presentazione permesso di costruire, ecc..), saranno destinati inevitabilmente, entro qualche mese o massimo un paio d’anni, a ritornare agricoli.
Questo per evitare un continuo depauperamento delle risorse agricole a favore di una sostenibilità ambientale oggi necessaria e non più rinviabile.

Alessandro_Ferro

© 2021 Alessandro Ferro
P.iva 03098660271
C.f. FRRLSN74R22C638T

Realizzato da Lorenzo Marcato

Verified by MonsterInsights